Post in evidenza

Il Vino di San Jacopo. Facce e luoghi del Vino Pistoiese

Il libro Il vino di San Jacopo. Facce e luoghi del vino pistoiese è edito dalla casa editrice pistoiese Settegiorni Editore.

Continua a leggere “Il Vino di San Jacopo. Facce e luoghi del Vino Pistoiese”

Post in evidenza

«Più tumori che nella terra dei fuochi»

Articolo pubblicato su (iN)BISENZIOSETTE del 6  novembre 2015

Il medico Vincenzo Petrosino sta portando avanti uno studio interessante sulle patologie oncologiche che riguarda anche Quarrata

«Più tumori che nella terra dei fuochi»

Secondo il medico anche l’Asl l di Pistoia si sta muovendo bene, ha capito che è necessario muoversi

 QUARRATA – Vincenzo Petrosino, medico chirurgo specializzato in chirurgia oncologica da due anni lavora ad un sistema di ‘monitoraggio’ di nove patologie legate a criticità ambientali.

Continua a leggere “«Più tumori che nella terra dei fuochi»”

Post in evidenza

Ellada 2013. La crisi della Grecia raccontata dai suoi cittadini

“Ellada 2013. La crisi della Grecia raccontata dai suoi cittadini” di Andrea Pannocchia e Andrea Turi, Eclettica Edizioni.

Acquista il libro

Reportage giornalistico compiuto nel corso di ventuno giorni trascorsi ad Atene e dintorni; un viaggio che nasce da un incontro quasi casuale fra due giornalisti/scrittori, una fotografa, un ragazzo greco che vive in Italia e si offre di tornare per tradurre e organizzare incontri.
Abbiamo intervistato piccoli e medi imprenditori, disoccupati, persone molto povere e in qualche caso assistite da Onlus benefiche, direttori di Centri di tutela dell’infanzia.
E ancora commercianti, lavoratori dipendenti, pensionati, stranieri, simpatizzanti di Alba Dorata, vecchi partigiani comunisti, monaci ortodossi, liberi professionisti, giovani cameriere; e molti altri tipi umani.Continua a leggere “Ellada 2013. La crisi della Grecia raccontata dai suoi cittadini”

Post in evidenza

ALLA SCOPERTA DEL TIBET. Storia, paesaggi e prospettive

“Alla scoperta del Tibet. Storia, paesaggi e prospettive” di Marco Costa, Stefano Vernole, Andrea Turi edito da Anteo Edizioni.

La Regione Autonoma Cinese del Tibet, che quest’anno festeggia il cinquantesimo anniversario della sua fondazione, risulta essere sempre più direttamente coinvolta dall’impetuoso tasso di crescita della Repubblica Popolare Cinese. Non solo, ma ne è ormai anche parte e contributrice diretta, mettendo a disposizione della Repubblica Popolare Cinese energie e talenti dal valore impareggiabile ed inestimabile. Questa regione è oggi un territorio sempre meno periferico rispetto a Pechino, dove dopo decenni di programmazione ed investimenti si sta colmando quel gap economico e sociale accumulato in secoli di arretratezza feudale. E’ una vasta terra montuosa in cui la custodia di millenarie tradizioni spirituali e di paesaggi maestosi, abbinati a sempre più moderne infrastrutture, attira ogni anno un crescente numero di turisti da ogni parte del pianeta. In questo saggio si approfondiscono tre diversi temi del cosiddetto Paese delle nevi: la sua storia ed il suo patrimonio storico-religioso, i fattori ed i dati dello sviluppo economico, ed infine gli aspetti turistici, paesaggistici e ambientali. Alla scoperta del Tibet è, insomma, un utile e potremmo dire persino indispensabile vademecum per chiunque voglia accedere alla storia di questa terra tanto antica e leggendaria.Continua a leggere “ALLA SCOPERTA DEL TIBET. Storia, paesaggi e prospettive”

[ENG] La Russia nel mondo postpandemico. Intervista a Leonid Savin

Articolo pubblicato al seguente indirizzo: http://www.cese-m.eu/cesem/2020/08/eng-russian-federation-in-the-post-pandemic-world-interview-with-leonid-savin/

Andrea Turi ha intervistato Leonid Savin, analista geopolitico, caporedattore di Geopolitica.ru, fondatore e caporedattore del Journal of Eurasian Affairs, capo dell’amministrazione del “movimento eurasiatico” internazionale, autore del libro La nuova arte della guerra (Idrovolante Edizioni).Continua a leggere “[ENG] La Russia nel mondo postpandemico. Intervista a Leonid Savin”

L’Asia nel mondo postpandemico

https://www.eurasia-rivista.com/lasia-nel-mondo-postpandemico/

In un presente che appare sempre più incerto, una delle poche certezze è che le dinamiche innescate nei giorni della pandemia incideranno profondamente sul futuro assetto politico-economico mondiale. Con un Vecchio Continente lacerato e in forte crisi e con la potenza statunitense impegnata a riprogrammare il proprio futuro internazionale all’insegna del proclama America First, entreremo definitivamente nell’era asiatica? Le potenze asiatiche saranno le stelle polari che orienteranno la navigazione nel nuovo mondo post pandemico?

“Un’Asia multipolare in un mondo multipolare”

A differenza degli altri continenti, dare una definizione univoca ed esaustiva di quello asiatico è tutt’altro che facile; per Parag Khanna[1], politologo ed esperto di relazioni internazionali, “l’Asia non è un continente, l’Asia è una regione; piuttosto più corretto parlare di Eurasia [come] un mega continente di cui l’Asia è la più grande regione all’interno e che ha molte sotto-regioni: Asia occidentale, Asia meridionale, Asia centrale, Asia orientale, Sud-est asiatico e così via”.

Continua a leggere L’Asia nel mondo postpandemico

La crisi dei migranti sull’Evros e la minaccia turca all’Europa. Cosa cerca Ankara?

http://www.cese-m.eu/cesem/2020/03/la-crisi-dei-migranti-sullevros-e-la-minaccia-turca-alleuropa-cosa-cerca-ankara/

Al confine tra Grecia e Turchia un’emergenza che l’Europa non saprà né vorrà affrontare, quella dei profughi e migranti che spingono ai confini greci per poter accedere al Vecchio Continente. I motivi sono da cercarsi negli interessi e nelle necessità di politica estera e interna di Ankara?Continua a leggere “La crisi dei migranti sull’Evros e la minaccia turca all’Europa. Cosa cerca Ankara?”

L’AVVENIRE DELLA SERBIA – INTERVISTA CON BOGDANA KOLJEVIC

Articolo pubblicato sul sito di EURASIA RIVISTA

L’AVVENIRE DELLA SERBIA

D – Il ritratto più recente della Serbia rimasto nella memoria collettiva è quello dipinto con le immagini delle ultime guerre che hanno scosso la regione balcanica e il vecchio continente. Quale è, invece, il reale ritratto della Serbia contemporanea?

R – Diciamo innanzitutto che il ritratto recente della Serbia che menzionate come disegnato con le immagini delle ultime guerre è stato soprattutto un ritratto dell’isteria occidentale anti-serba e in quanto tale, in questo senso, è stato soggettivo e, in questo senso, non è stato corretto.

Sotto questo aspetto, vi è un’irriducibile ironia nel fatto che i media occidentali contemporanei sono praticamente in competizione tra loro per affermare che Belgrado nel 2018 è – con il suo spirito vivace – una nuova Berlino.

In realtà, il ritratto della Serbia di oggi rivela uno Stato e un popolo che sono schizofrenicamente combattuti tra due distinte pulsioni. Il primo è la ricerca da parte delle persone di giustizia che deriva proprio dal senso che le guerre erano ingiuste. Il secondo è l’unità e l’obiettivo per una “vita migliore”.

Apparentemente in modo paradossale, nella sua lotta per la giustizia e la libertà la Serbia stava difendendo esattamente i più grandi valori e tradizioni europei.Continua a leggere “L’AVVENIRE DELLA SERBIA – INTERVISTA CON BOGDANA KOLJEVIC”

Qatar, investire nell’economia più dinamica del mondo

Realtà tra le più dinamiche e innovative a livello globale, capace di passare dall’essere un piccolo reame ad uno dei Paesi più attivi a livello internazionale, il Qatar vedrà la sua economia crescere anche nel 2018.

Nelle previsioni, infatti, Il prodotto interno lordo qatariota dovrebbe far registrare un +3.1% salendo dal 2.5% con cui si è chiuso il 2017. Questo è quanto annunciato dal Governatore della Banca Centrale del Qatar, lo sceicco Abdulla bin Saoud al-Thani, nel novembre del 2017; il dato relativo al pil reale è fortemente legato alla ripresa dei prezzi globali del greggio e dei loro positivi effetti di ricaduta sull’economia del piccolo emirato arabo.

Ciò non deve stupire poiché l’economia del Qatar è incentrata sulle immense risorse petrolifere e sui giacimenti di gas che possiede. Doha detiene riserve di petrolio stimate in più di 25 miliardi di barili, con una produzione giornaliera di 1.3 milioni dei quali la quasi totalità esportata.Continua a leggere “Qatar, investire nell’economia più dinamica del mondo”

Francia, inizia la macelleria sociale di Macron: arriva la riforma del lavoro

Articolo pubblicato su OPINIONE PUBBLICAhttp://www.opinione-pubblica.com/francia-inizia-la-macelleria-sociale-macron-riforma-lavoro/

“L’obiettivo dell’azione non è di riformare il codice del lavoro o di ridurre il deficit pubblico, di trasformare la gestione dello Stato o di riformare la fiscalità. Questi non sono che mezzi, strumenti, per pervenire ad un’altra cosa: la liberazione delle energie”. Con queste parole rilasciate ai giornalisti del settimanale Le Point durante la prima intervista concessa agli organi di stampa (1) da quando si è insediato all’Eliseo, Emmanuel Macron ha presentato le linee guida della riforma che interesserà il mercato del lavoro, la sua rivoluzione copernicana, il progetto ambizioso di dare ai francesi la più grande loi travail elaborata negli ultimi decenni.Continua a leggere “Francia, inizia la macelleria sociale di Macron: arriva la riforma del lavoro”

Francia, Presidenziali a poche ore dal voto: dal terrorismo alla crisi economica, l’Europa teme il ballottaggio tra i populisti Le Pen e Mélenchon

Fine della V Repubblica?

Nell’incertezza, una certezza: l’assetto politico che ha governato la Francia della V Repubblica non esiste più per come lo conoscevamo.

François Hollande è il primo presidente uscente che non avrà la possibilità di chiedere nuovamente la fiducia dei francesi; il Partie Socialiste e il suo candidato Benoit Hamon sono fuori dai giochi mentre il repubblicano François Fillon continua a rimanere in corsa anche se con poche possibilità di pervenire al secondo turno del 7 maggio. Intanto, come titola Le Monde, persiste e cresce la sfiducia dell’elettorato francese verso il mondo politico.Continua a leggere “Francia, Presidenziali a poche ore dal voto: dal terrorismo alla crisi economica, l’Europa teme il ballottaggio tra i populisti Le Pen e Mélenchon”

Sahara marocchino. Lo sviluppo economico e sociale della regione dal 1976 ad oggi

L’intervento di Andrea Turi (Centro Studi Eurasia e Mediterraneo) al convegno L’esperienza del Marocco. La sfida delle riforme che si è tenuto a Firenze il giorno 31 marzo 2017.Continua a leggere “Sahara marocchino. Lo sviluppo economico e sociale della regione dal 1976 ad oggi”

En Marche, Emmanuel! Macron presenta il programma e tiene testa alla Le Pen in Tv. Sarà lui l’avversario di Marine al ballottaggio?

Articolo originale: http://www.opinione-pubblica.com/macron-eliseo-presidenziali-francia-le-pen-tv/ pubblicato su L’Opinione Pubblica

 

Additato a più riprese come un venditore di fumo, un leader capace nell’arte di nascondere con belle parole la mancanza di proposte concrete, Emmanuel Macron ha finalmente svelato il suo programma per la Francia e tiene testa al confronto televisivo con Marine Le Pen. Molti danno il candidato indipendente come il principale avversario della Le Pen per la corsa all’Eliseo, ma è difficile prevedere se le sue ricette social-liberiste e europeiste piaceranno ai francesi.Continua a leggere “En Marche, Emmanuel! Macron presenta il programma e tiene testa alla Le Pen in Tv. Sarà lui l’avversario di Marine al ballottaggio?”